Discussioni indice:Interiano - La vita et sito de Zychi, Aldo, 1502.djvu

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Stile di trascrizione[modifica]

@Xavier121 Il testo, molto breve, meriterebbe un tentativo di trascrizione diplomatica stretta, eventualmente seguito da una seconda versione critica/modernizzata. Che ne dici? --Alex brollo (disc.) 23:30, 25 nov 2015 (CET)

Anzi sai che fo? Lo passo in FineReader, mi basta che riconosca un po' di cose, e poi lo ripasso in djvu editor. --Alex brollo (disc.) 00:07, 26 nov 2015 (CET)
Ottimo, io stavo lavorando allo stesso modo sul libro di ricette del '600, --Xavier121 10:44, 26 nov 2015 (CET)

Diplomatica o no?[modifica]

@Alex brollo, Xavier121 In questo testo l'ortografia è molto arcaica: oltre alla grafia generalmente latineggiante (su cui siamo d'accordo) mancano in toto accenti e apostrofi e la punteggiatura è molto diversa da quella moderna.

Dato che si tratta di un testo appetibile per una rapida rilettura mi metterei tranquillamente a rileggere propenso però a ricopiare diplomaticamente il testo esattamente come lo vedo (al limite scioglierei gli "&", ma si possono mantenere anche quelli). Il prodotto finale sarebbe molto vicino alla fonte permettendo così la validazione anche a chi non mastichi di ortografia antica, ma anche molto indigesto a chi voglia un'edizione "moderna". Prima di continuare a martoriare una precedente trascrizione dotata di molte normalizzazioni chiedo un po' di consenso. - εΔω 12:06, 4 apr 2016 (CEST)

  • Pictogram voting support.svg @OrbiliusMagister per la diplomatica, per una versione leggermente ammorbidita c'è tempo. Questo è un testo "storico", per me, perchè ci ho sperimentato il "djvu editor", l'OCR non era mica così.... ;-) --Alex brollo (disc.) 12:19, 4 apr 2016 (CEST)
A me piacerebbe sperimentare la doppia trascrizione come iniziato per l'Aminta in NsPagina e in Ns0. Potrebbe essere il primo testo a beneficiare della doppia versione. Ricordo poi, per un rapido confronto in caso di dubbi, la trascrizione integrale di Interiano all'interno dell'opera titanica di Ramusio, Navigationi e viaggi, facilmente reperibile su Archive. Xavier121 16:47, 4 apr 2016 (CEST)


Dopo la lettura[modifica]

In vista di una rilettura di validazione riporto qui le mie osservazioni di correzione

  1. Gli & / e / et sono tutti e tre presenti nel testo: a quel punto li ho trascritti esattamente come comparivano, allo stesso modo con cui si trova sia "con" che "cum" e altre anomalie.
  2. Le abbreviature sono molto intuitive da sciogliere e le ho sciolte: non ha molto senso cercare di riprodurle
  3. La punteggiatura è un punto debole: si trova sia il punto seguito dalla minuscola sia un interessante punto in alto alla greca; mancano punto e virgola e due punti; in qualche caso ho inserito delle virgole, in un paio di casi ho sostituito con punto e virgola, per il resto ho rispettato il testo: chi rilegge ne tenga conto;
  4. Le spaziature tra articolo e nome, tra preposizione e articolo sono molto variabili, per quanto mi sia sforzato di scrivere come sulla pagina ho inavvertitamente aggiustato molte spaziature che avrebbero dovuto essere trascritte esattamente come sulla pagina.
  5. ho normalizzato le v e le U all'uso moderno, ma alla fine della trascrizione il testo risulta così simile alla pagina e così complesso da leggere che forse era il caso di andare fino in fondo nella resa diplomatica e riprodurre anche le u per v e le V per U: lascio alla discrezione della rilettura definitiva l'iniziativa.

- εΔω 21:31, 7 apr 2016 (CEST)

Riparto dal tuo punto 5: anche per me sarabbe opportuno presentare una diplomatica più fedele: abbreviature tra parentesi tonde (concordo, inutile riprodurre tutti i possibili simboli), parole unite, non distinzione minuscole/maiuscole, mantenimento punteggiatura accenti/apostrofi, ecc. Lo dico non per affermare un'idea astratta di fedeltà assoluta al testo, ma per giustificare con maggiore evidenza le scelte che ci hanno convinto a preferire una lezione più moderna e vicina alle attuali convenzioni di scrittura nella parallela versione critica. Un versione, nello specifico, più sciolta, legata ad una visione interpretativa del testo che possa facilitare la vita dei lettori. Mi rendo conto che sto parlando di una cosa POV, ma proprio perché a monte fornisco una trascrizione scientifica poi posso, in nome della condivisione, distaccarmene e offrire anche una nostra rilettura. Il testo è breve, un esperimento si può fare. Xavier121 13:47, 8 apr 2016 (CEST)