Dizionario militare Francese Italiano/Appendice/Dizionario militare/S

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
S

../R ../T IncludiIntestazione 27 ottobre 2017 75% Da definire

Appendice - R Appendice - T

[p. 386 modifica] SABLE s. f. Nero. Il più scuro e men nobile di tutti colori di uno scudo , comechè l’aquila nera si ha in moltissimo pregio.

SACCARDER v. a. Guastar di bocca. Vocabolo di cavallerizza per dire che un cavallo è stato malamente maneggiato da altro soldato che non è il padrone proprio.

SAINDOUX s. m. V. Vieux-oing.

SALVE D‘ARTILLERIE. Salva di artiglieria.

SAMBUQUE s. f. Sambuca. Il pontegatto del Vinci è una specie di sambuca.

SAUTOIR s. m. Croce di Sant‘Andrea: alcuni la chiamarono croce diagonale o traversa, ed altri saltiere.

SAPE DEMI-DOUBLE. Zappa semidoppia. La quale adoprasi principalmente ne' coronamenti del cammino coperto, allorquando una delle teste di zappa doppia , per i ragion della grande inclinazione degli spalti, rimane esposta a’ fuochi di rovescio, al di sopra del parapetto dell’ altra testa di zappa.

SATURATION s. f. Satellamento, saturazione. È la seconda Operazione cui sottoponesi la materia nitrosa per depurarla.

SAULE s. m. Salcio , salice. Gli antichi ne facevan sempre uso per la polvere. Oggi si adopera per la costruzione delle fascine.

SCIE À MAIN. Segaccio, serracchio, sciacalone. Nel rammentatorio degli uflìziali del Genio così vien chiamato l'istrumento che io ho trovato in altri autori francesi denominarsi scie à couteau.

SCIE À REFENDRE. Sega rifenditoia , da rifendere, o da spaccare , secondo dicono i nostri artefici: i Toscani la dicono a telaio.

SERRURE À DEMITOUR, À

HOUSSETTE Serrature ed anche toppa a sdrucciolo ovvero a colpo.

SERRURIER s. m. Magnano , chiavaiuolo , chiavettiere , toppallachiare, limatore.

SIFFLER v. n. Fischiare, frullare. sibilare, sibillare, fistiare , ronzare , zufolare , ed il Tartaglia usa ciffolare.

SINOPLE s. m. Verde. Il quale colore negli scudi rappresenta la terra allorché verdeggia ; sicchè dimostra la vitoria, L’onore, la cortesia, la civiltà, il vigore, l'allegrezza, l’abbondanza, l’amore ; e nei tornei fu contrassegno di speranza.

SONNETTE À DECLIC. Berta a scatto. Quella fornita di un verricello per innalzare il maglio , il quale si appicca al gancio di un ferro fermato alla fune , e quando il maglio è giunto a'certa altezza, scatta e lo fa cadere.E si usa questa berta alloraquando il montone pesa oltre a sei cantaia all' incirca; perocchè l'operazione della tiraude diviene non pure difficile , ma richiede gran gente.

-À Tiraude. Berta a nodo. Quella alla fune del cui maglio ne vanno annodate più altre per imbrandirle nell’ operare. Per adoperar questa berta si pone un uomo ad ogni tratto (tiraude) e per mettere un insieme , uno di essi è incaricato di gridare tutte le volte che egli abbassa il suo tratto regolandosi gli altri su di lui.

SOUDER v. n. Saldare. Unire tenacemente le latte od altre lamine metalliche mediante una lega che vi si interpone. Il ferro saldasi riscaldandolo fortemente e martellandolo ; ed allora dicesi meglio attaccare o bollire.

SOUDURE s. f. Saldatura. Quella di ferro si fa con due parti di ottone ed una di zinco: l' altra del rame con ottone e borace. Ma vi son saldature di ferro, le quali fannosi senza aver bisogno di nessuno veicolo , se non quello di arroventarlo in quel sito. Nel quale caso adopera il Biringuccio la parola attaccatura, ed alcuni bolletura.

SOUS-ÉGALISOIR' s. m. Sopraugguagliatoio. È il terzo crivo della polvere, da’ fori più piccoli, per separarne i granelli troppo fini.

SPIRALE s. f. Spirale. Specie di ordinanza greca , ed usata anche da' Romani , cioè per coorti.

STÉATITE s. f. Steatite. La quale sostanza di uno colore bianco giallastro è un idrato, e si ribelle al fuoco che cuopronsene le pareti de’ forni reali, perchè bastino alla forza distruttrice di quell’ alta temperatura. V. Craie de Briançon.

SURGALISOIR s. m. Sopraugguagliatoio. Secondo crivo, che dicesi anche granitoio, [p. 387 modifica] il quale con fori alquanto più piccoli del rompitoio (guilleaume) serve a scevrare la polvere da' granelli più grossi.

SURPENTE s. f. Penzolo della candelizza. È un grosso cavo , di cui si la uso ne‘ bastimenti mercantili per imbarcare volumi molto pesanti.

SUSBANDE s.f. Sopraorecchione, soprabanda, ed i Toscani dicono copriorecchioniera, comechè in Biondi leggasi copertino.

SYRINX s. f. Una delle tre parti dello scorpione.

SUSPENTES s. f. Corde che sostengono i pennoni bassi.