Favole (Fedro)/Libro primo/XXII - La Donnola, e l'Uomo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro primo: XXII - La Donnola, e l'Uomo

../XXI - Il Leone vecchio, il Cignale, il Toro e l'Asino ../XXIII - Il Cane fedele IncludiIntestazione 27 febbraio 2012 75% Favole

Fedro - Favole (I secolo)
Traduzione dal latino di Giovanni Grisostomo Trombelli (1797)
Libro primo: XXII - La Donnola, e l'Uomo
Libro primo - XXI - Il Leone vecchio, il Cignale, il Toro e l'Asino Libro primo - XXIII - Il Cane fedele
[p. 172 modifica]

FAVOLA XXII.

La Donnola e l’Uomo.


LA Donnola da un Uom dianzi presa,
Per la morte sfuggir tai preci porge.

[p. 173 modifica]

     Tengo la casa tua netta da’ topi;
     Perciò cortese a me perdona. L’altro:
     5Se per me tu il facessi, io l’avrei caro,
     E a le preghiere tue sarei cortese;
     Ma poichè a goder ciò che godrian essi,
     Tue cure impieghi, ed essi pur divori,
     Cotesto benefizio invan millanti:
     10E in così dir la cattivella uccide.
          * Riconosca diretto a se il racconto
     Chi sovvenendo altrui, se stesso avanza,
     E un vano merto a gl’imprudenti estolle.