Favole (Fedro)/Libro primo/XXIV - La Rana crepata e il Bue

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro primo: XXIV - La Rana crepata e il Bue

../XXIII - Il Cane fedele ../XXV - Il Cane e il Coccodrillo IncludiIntestazione 27 febbraio 2012 75% Favole

Fedro - Favole (I secolo)
Traduzione dal latino di Giovanni Grisostomo Trombelli (1797)
Libro primo: XXIV - La Rana crepata e il Bue
Libro primo - XXIII - Il Cane fedele Libro primo - XXV - Il Cane e il Coccodrillo
[p. 174 modifica]

FAVOLA XXIV.

La Rana crepata e il Bue.


CHi dal destino avaro ha scarsi beni,
     Se il grande imitar vuol, ruina incontra.
          * Da la Rana in un prato il Bue fu visto;
     E punta da livor di tanta mole,
     5Gonfia la scabra pelle, e chiede a’ figli,
     Se ancora il Bue ne la grandezza avanzi.
     Rispondono, che no. Ella più gonfiasi,
     E chi maggior fia, chiede. Il Bue ripetono.
     Sdegnata alfin, con tal forza si gonfia,
     10Che rottasi la pelle, estinta giace.