Favole (Fedro)/Libro terzo/V - Esopo e un Petulante

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro terzo: V - Esopo e un Petulante

../IV - Il Capo della Scimmia ../VI - La Mosca, e la Mula IncludiIntestazione 3 marzo 2012 75% Favole

Fedro - Favole (I secolo)
Traduzione dal latino di Giovanni Grisostomo Trombelli (1797)
Libro terzo: V - Esopo e un Petulante
Libro terzo - IV - Il Capo della Scimmia Libro terzo - VI - La Mosca, e la Mula
[p. 196 modifica]

FAVOLA V.

Esopo e un Petulante.


FAusto evento a perir molti ne addusse.
         * Folle Garzon un sasso a Esopo avventa;
     Cui egli: O che bel colpo! E a lui dà un soldo:
     Per Dio, dicendo, altro non ho: pur eccoti
     5Come n’ottenga. Tal possente, e ricco
     Ne vien incontro, in cui se accetti il colpo,
     Premio ne avrai. Sel crede, e scaglia il sasso;
     Ma s’ingannò, poichè del premio in vece,
     Su una forca pagonne il giusto fio.