Favole (Fedro)/Libro terzo/VI - La Mosca, e la Mula

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro terzo: VI - La Mosca, e la Mula

../V - Esopo e un Petulante ../VII - Il Cane, e il Lupo IncludiIntestazione 3 marzo 2012 75% Favole

Fedro - Favole (I secolo)
Traduzione dal latino di Giovanni Grisostomo Trombelli (1797)
Libro terzo: VI - La Mosca, e la Mula
Libro terzo - V - Esopo e un Petulante Libro terzo - VII - Il Cane, e il Lupo
[p. 196 modifica]

FAVOLA VI.

La Mosca, e la Mula.


UNa vil Mosca sul timone assisa
     A la Mula: Sei pur, dice, tu pigra!
     Vuoi che il collo col mio stilo ti punga?
     E perchè non affretti il tardo passo?
     5Cui l’altra: tue parole io nulla apprezzo:
     Bensì temo colui, che in scanno assiso,
     Le briglie tiene e con maestra sferza
     A suo talento ogni mio passo regge.
     Vanne, e tue folli ciance altrove arreca:

[p. 197 modifica]

     10Io so quando posarmi, o correr deggia.
         * Così ridir tu puoi di quei, che privi
     D’ugual valor, spargon minacce al vento.