Favole di Esopo/Del Leone, e del Toro

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Del Leone, e del Toro

../Di un Cane, ed un Lupo ../Di un Leone innamorato della Figliuola di un Villano IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Del Leone, e del Toro
Di un Cane, ed un Lupo Di un Leone innamorato della Figliuola di un Villano
[p. 220 modifica]

Del Leone, e del Toro. 217.


Avendo in animo un Leone di ammazzare un Toro, lo chiamò a cena dicendo: Amico, io ho ammazzato una Pecora, voglio che tu venghi questa sera a cena meco. Il Toro v’andò, e vide ogni cosa all’ordine, salvo, che la Pecora, e subito fuggì. Il Leone disse, perchè ti parti; rispose il Toro: lo veggo le masserizie della cucina allo ordine per un Toro, e non per una Pecora.

Sentenza della favola.

Moralità. I prudenti facilmente scuoprono i consigli de’ cattivi.