Favole di Esopo/Del Sorcio, e la Rana

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Del Sorcio, e la Rana

../Del Lupo, e dell'Agnello ../Del Cane, e l'ombra sua IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Del Sorcio, e la Rana
Del Lupo, e dell'Agnello Del Cane, e l'ombra sua
[p. 157 modifica]

Del Sorcio, e la Rana. 108.


Combatteva il Sorcio con la Rana sopra i Paludi, la guerra era grande, e dubbiosa. Il Sorcio tutto stava ascoso sotto l’erbe, e con inganno assaltava la Rana; la [p. 158 modifica]Rana era più forte, che l’inimico, e l’uno, e l’altro avevano l’asta di giunco. La qual cosa il Nibbio vedendo di lontano corse loro addosso, quando l’uno, e l’altro attendeva a combattere, e presi che gli ebbe, ambedue gli mangiò.

Sentenza della favola.

Il simile accade a Cittadini partegiani, che quando per cupidia di signoreggiare s’offendono l’uno, e l’altro, con mettere a pericolo la loro propria vita.