Favole di Esopo/Dell'Asino, e del Porco Cignale

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Dell'Asino, e del Porco Cignale

../Del Lupo, e la Grua ../Del Sorcio domestico, ed il salvatico IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Dell'Asino, e del Porco Cignale
Del Lupo, e la Grua Del Sorcio domestico, ed il salvatico
[p. 161 modifica]

Dell’Asino, e del Porco Cignale. 113.


L’Asino beffeggiava il Porco Cignale, il quale gli disse: Tu sei da pochissimo, sei degno di castigo, ma non di esser castigato da me; sì che a tua posta puoi dileggiarmi, che per la tua dapocaggine ti è lecito fare, e dire d’ogni cosa: statti sicuro.

Sentenza della favola.

La favola significa, che ci dovemo sforzare, quando udiamo cose, che ci dispiacciano, che non facciamo; nè diciamo cose indegne di noi perchè spesse volte li tristi, e scelereti si rallegrano quando gli [p. 162 modifica]uomini da bene resistono; ed estimano assai che cerchino vendicarsi di loro, e dobbiamo imitare i cavalli, che quando i cagnoli loro abbajano, gli disprezzano.