Favole di Esopo/Dell'Ortolano ed il Topo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Dell'Ortolano ed il Topo

../Di un Cane che temeva la pioggia ../Delle Galline, ed il Cane IncludiIntestazione 4 luglio 2016 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Dell'Ortolano ed il Topo
Di un Cane che temeva la pioggia Delle Galline, ed il Cane
[p. 287 modifica]

Dell’Ortolano ed il Topo. 376.


L’Ortolano aveva preso nel suo Orto un Topo, e volendolo ammazzare, disse il Topo: Non mi ammazzare, perchè io son tuo servo, e ti cavo l’Orto senza denari, e mai mi parto dal tuo terreno. Rispose l’Ortolano; ciò che fai, lo fai per tua utilità, però voglio, che tu muoja a ogni modo.

Sentenza della favola.

Questa favola significa, che si vuol considerare l’animo di una persona, e l’opera che fa.


Ga