Favole di Esopo/Di tutti i membri del Corpo, e del Ventre

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Di tutti i membri del Corpo, e del Ventre

../De' Lupi, e delle Pecore ../Della Selva, ed il Villano IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Di tutti i membri del Corpo, e del Ventre
De' Lupi, e delle Pecore Della Selva, ed il Villano
[p. 182 modifica]

Di tutti i membri del Corpo, e del Ventre. 143.


Le mani ed i piedi accusarono il Ventre, che tutti i lor guadagni egli si mangiava, e gli comandarono, che, o tu fatica, [p. 183 modifica]overo non domandare più da mangiare. Il Ventre più volte dimandò da mangiare, e le mani glie lo negarono. Essendo esausto il Ventre, tutti i membri cominciorono a mancare. Allora le mani gli vollero dar da mangiare; ma fu tardo, perchè il Ventre non puotè più mangiare, e così i membri avendo invidia al Ventre, si morirono tutti insieme con lui.

Sentenza della favola.

Moralità. La compagnia dei membri, e del Ventre, sono come l’umana società. Il membro ha bisogno dell’altro membro, e lo amico ha bisogno dell’amico, però dovemo ajutarci l’un l’altro, perchè le ricchezze, e gli onori non bastano, ad un uomo, ma ha bisogno degli amici ancora.