Fiore/CLVIII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
CLVIII

../CLVII ../CLIX IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75%

CLVII CLIX

 
La Vec[c]hia

 "I’ lodo ben, se·ttu vuo’ far amico,
Che ’l bel valletto, che tant’ è piacente,
Che de le gioie ti fece presente
E àtti amata di gran tempo antico,4

 Che·ttu sì·ll’ami; ma tuttor ti dico
Che·ttu no·ll’ami troppo fermamente,
Ma fa che degli altr’ ami sag[g]iamente,
Ché ’l cuor che·nn’ama un sol, non val un fico.8

 Ed io te ne chiedrò degl[i] altri assai,
Sì che d’aver sarai tuttor guernita,
Ed e’ n’andranno con pene e con guai.11

 Se·ttu mi credi, e Cristo ti dà vita,
Tu·tti fodraï d’ermine e di vai,
E la tua borsa fia tuttor fornita.14