Fiore/CXVIII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
CXVIII

../CXVII ../CXIX IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75%

CXVII CXIX

 
Falsembiante

 "Vedete che danari ànno usorieri,
Siniscalchi e provosti e maggiori,
Che tutti quanti son gran piatitori
E sì son argogliosi molto e fieri.4

 Ancor borghesi sopra i cavalieri
Son og[g]i tutti quanti venditori
Di lor derrate e aterminatori,
Sì ch’ogne gentil uon farà panieri.8

 E’ conviene ch’e’ vendan casa o terra
Infinché i borghesi siar pagati,
Che giorno e notte gli tegnono in serra.11

 Ma io, che porto panni devisati,
Fo creder lor che ciascheun sì erra,
E ’nganno ingannatori e ingannati.14