Fiore/CXX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
CXX

../CXIX ../CXXI IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75%

CXIX CXXI

 
Falsembiante

 "Questo buonuon volea ch’i’ rinegasse
Mendichità e gisse lavorando,
S’i’ non avea che mia vita passando
Potesse, sanza c[h]’altro domandasse.4

 A quel consiglio mai no·m’acordasse:
Tropp ’è gran noia l’andar travagliando.
Megli’ amo star davante adorando
Ched i’ a lavorar m’afaticasse.8

 Ché ’l lavorar sì no·mi può piacere,
Néd a·cciò consentir no·mi poria,
Ché molte volte fallarei in dolere.11

 Più amo il manto di papalardia
Portar, perciò ch’egl[i] è mag[g]ior savere,
Ché di lui cuopr’ io mia gran rinaldia.14