Fiore/XXV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XXV

../XXIV ../XXVI IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75%

XXIV XXVI

 
Vergogna e Paura

 Per lo Schifo trovar ciascun’ andava,
Per dirli del misfatto molto male;
E que’ s’avëa fatto un capez[z]ale
D’un fascio d’erba e sì son[n]iferava.4

 Vergogna fortemente lo sgridava;
Paura d’altra parte sì·ll’assale,
Dicendo: "Schifo, ben poco ti cale
Che Gelosïa sì forte ne grava,8

 E ciò ci avien per te, quest’ è palese.
Quando tu, per la tua malaventura,
Tu vuogli intender or d’es[s]er cortese11

 (Ben sa’ ch’e’ non ti move di natura!),
Con ciaschedun dé’ star a le difese
Per ben guardar questa nostra chiusura".14