Fischia il sasso

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XX secolo

F canti cantastoria Fischia il sasso Intestazione 11 settembre 2008 75% canti

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Fischia il sasso, il nome squilla
del ragazzo di Portoria,
e l'intrepido Balilla
sta gigante nella storia.

Era bronzo quel mortaio
che nel fango sprofondò
ma il ragazzo fu d'acciaio
e la madre liberò.
 
Fiero l'occhio, svelto il passo
chiaro il grido del valore.
Ai nemici in fronte il sasso,
agli amici tutto il cuor.
 
Fiero l'occhio, svelto il passo
chiaro il grido del valore.
Ai nemici in fronte il sasso
agli amici tutto il cuor.

Sono baldi aquilotti
come sardi tamburini
come siculi picciotti
o gli eroi garibaldini.

Vibra l'alma lì nel petto
sitibonda di virtù,
dell'Italia il gagliardetto
e nei fremiti sei tu.

Fiero l'occhio, svelto il passo
chiaro il grido del valore.
Ai nemici in fronte il sasso,
agli amici tutto il cuor.
 
Fiero l'occhio, svelto il passo
chiaro il grido del valore.
Ai nemici in fronte il sasso
agli amici tutto il cuor.

Siamo nembi di sementi,
siamo fiamme di coraggio:
per noi canta la sorgente,
per noi brilla e ride maggio.

Ma se un giorno la battaglia
Alpi e mare incendierà,
noi saremo la mitraglia
della santa Libertà.

Fiero l'occhio, svelto il passo
chiaro il grido del valore.
Ai nemici in fronte il sasso,
agli amici tutto il cuor.
 
Fiero l'occhio, svelto il passo
chiaro il grido del valore.
Ai nemici in fronte il sasso
agli amici tutto il cuor.