Gli anarchici noi siamo di Milano

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
canti

cantastoria Gli anarchici noi siamo di Milano Intestazione 11 settembre 2008 75% canti

Gli anarchici noi siamo di Milano
E dei borghesi non abbiam paura
Fanno gli arditi con le bombe a mano
4Carabinieri e guardie di questura

Ma noi abbiamo forze unite
Il pensier la dinamite
Ed il pugnale
8 La fiamma agitiam di un ideale

Gli anarchici non hanno guerreggiato
Per gli interessi della borghesia
Oltre i confini abbiamo disertato
12Sfidando la più atroce tirannia

Troppi estranei in un conflitto
Tra la forza ed il diritto
E le frontiere
16 Vogliamo unire tutte le bandiere

Per la bandiera nostra in ogni terra
Noi lotteremo con nuova energia
Abbiam da rinnovar la nostra guerra
20E vincerla nel nome dell'anarchia

Urlerà la dinamite
Getterem le nostre vite
Farem sul serio
24 L'esempio ce lo dan Bresci e Caserio

La nostra storia è storia di vendetta
Contro una classe rea di ogni delitto
Contro una società ch'è maledetta
28Alla vita ha negato ogni diritto

Seminando la tempesta
Rugge già sulla sua testa
Il gran ciclone
32 Che si chiama sociale rivoluzione

Hanno versato il sangue a fiotti a rivi
Per questa infame guerra della morte
Molti soldati son restati vivi
36Di ribellione la massa più forte

Bomba a mano dinamite
Banclastite balistite
Farem la festa
40 Che ad ogni mal taglierà la testa