Il Sofista e l'Uomo politico/Il Sofista/XIX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Il Sofista - XIX

../XVIII ../XX IncludiIntestazione 1 agosto 2016 25% Da definire

Platone - Il Sofista e l'Uomo politico (IV secolo a.C.)
Traduzione dal greco di Giuseppe Fraccaroli (1911)
Il Sofista - XIX
Il Sofista - XVIII Il Sofista - XX
[p. 145 modifica]

XIX.


For. Innanzi tutto fermandoci qui tiriamo il fiato, e facciamo i conti tra di noi, mentre ci Driposiamo, in quante forme ci è comparso il [p. 146 modifica]sofista. Da principio, dico io, fu trovato essere un cacciatore ben ricompensato dei giovani ricchi1.

Teet. Sì.

For. E in secondo luogo un mercatante all’ingrosso delle cognizioni che hanno interesse per l’anima2.

Teet. Certamente.

For. In terzo luogo poi non ci è egli apparso un rivendugliolo di queste stesse cose?3

Teet. Sì. E in quarto un venditore dei proprî prodotti scientifici4.

For. Bene te lo sei ricordato. E il quinto vedrò di ricordarlo io. Egli era come un atleta Edell’agonistica dei discorsi, essendosi riserbata per sè l’arte disputatoria5.

Teet. Era infatti.

For. Il sesto poi era discutibile; pure concedendo abbiamo ammesso ch’egli fosse purificatore delle opinioni che impediscono all’anima l’imparare6.

Teet. Precisamente.

232For. Non vedi pertanto che quando uno apparisca intendente di molte arti7, e lo si chiami [p. 147 modifica]invece col nome di una sola, questa rappresentazione non è sana, mentre è chiaro che colui cui questo paja rispetto a un’arte qualsiasi, non sa riconoscere il punto di essa in cui convergono tutti i suoi insegnamenti, però che chiama anche con molti nomi invece che con uno chi la possiede?

BTeet. Si direbbe che questo stia proprio in questa guisa.

Note

  1. Cfr. p. 223 A-B.
  2. Cfr. pp. 223 C-224 D.
  3. Cfr. p. 224 D.
  4. Cfr. p. 224 E.
  5. Cfr. pp. 225 C-226 A.
  6. Cfr. p. 231 B.
  7. ὅταν ἐπιστήμων τις πολλῶν φαίνηται, μιᾶς δὲ τέχνης ὀνόματι προσαγορεύηται. Si suole intendere πολλῶν per neutro = ‘di molte cose’, ma in tal caso la concezione non sarebbe erronea come la si afferma: intendi perciò πολλῶν τεχνῶν: per intenderlo per neutro bisognerebbe per lo meno vi fosse aggiunto καὶ διαφόρων. Questo luogo tutto del resto è chiaro e piano più che a qualche interprete non sia parso.