L'anelito vano

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sergio Corazzini

L XX secolo Letteratura Intestazione 14 luglio 2011 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

 
a Giuseppe Altomonte

Alto, il mio sogno palpita fra i soli,
onde anima mia tu n'ài diletto
e nel furor dell'entusiasmo schietto
meco tu ne favelli e ti consoli.

Anima spicca i tuoi più alti voli
verso il tuo sogno glorioso e retto,
e disdegna, disdegna il corpo inetto
che la via ti preclude ove tu voli!

O canta l'inno di vittoria! Cantalo
anima! Il sogno è un sole, ed è fra tutti
il più bello che l'aureo Olimpo serri!

Ma voce suona: Uomo, tu sei Tantalo,
nel tristo lago, che i polposi frutti
mai con l'ugna e co' denti avidi afferri.