La Cicceide legittima/I/CCCIX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CCCIX ../CCCVIII ../CCCX IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CCCVIII I - CCCX
[p. 156 modifica]

Allo Scultore, che dovea far la Statua di D. Ciccio.

cccix.

SAggio Scultor, ch’a modellar prendesti,
     Per poi formarne un natural ritratto
     Il defonto D. Ciccio, e per tal fatto
     4Ferri, squadre, martelli, e piombi appresti,
Ben ne lodo il pensier, ma di cotesti
     Ordigni tuoi nessuno essendo adatto
     Per tal lavor, non ti verrà mai fatto
     8Di quella perfezion, che tu vorresti;
Se però vuoi mostrar di qual talento
     Dotato sia l’ingegno tuo profondo.
     11Lavoralo in su ’l Torno, e avrai l’intento.
Sendo noto ad ogn’uom di questo Mondo,
     Che ’l Torno è ’l più manchevole istromento
     14Da formare un Testicolo, ch’è tondo.