La Cicceide legittima/I/CCCX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CCCX ../CCCIX ../CCCXI IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CCCIX I - CCCXI
[p. 157 modifica]

Nel medesimo soggetto.

cccx.

SAggio Scultor, da le cui man la Morte
     Abbattuta rimansi, e la Natura,
     Or che di far la nobile figura
     4De l'estinto D. Ciccio hai tu la Sorte.
Perch’ei vita immortal da te riporte,
     Vanne colà, dove l’Egitto indura
     Le sue viscere in selci, e la più dura
     8Ne scegli al gran lavoro, e la più forte.
Ma no; cerchisi omai, perche sia dato
     A l’opra un qualche più di proporzione,
     11Altra miglior materia in altro lato;
Che troppo implicherìa contradizione
     Se venisse a mostrarsi effigiato
     14In dura pietra un tenero C....