La Cicceide legittima/I/CLVIII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CLVIII ../CLVII ../CLIX IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CLVII I - CLIX
[p. 80 modifica]

D. Ciccio ha concetto d’esser e un gran Dottore.

clviii.

SI crede esser D. Ciccio un Dottorone
     Di tanta vaglia, e di sì gran talento,
     Che già mostra d’aver, gonfio di vento,
     4In culo, e Baldo, e Bartolo, e Giasone;
E per imprimer questa opinione
     Và esagerando in cento luoghi, e cento
     La gran copia de l’oro, e de l’argento,
     8C’ha messo insieme con la professione.
Quindi con inarcata cigliatura
     Veggo le genti ad ascoltar accorse,
     11Che ne fan meraviglie oltre misura:
Ma che stupirsi? E non sappiam noi forse,
     (Presane informazione dalla Natura)
     14Ch’è proprio de’ C.... empir le borse.