La Cicceide legittima/I/CXLI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CXLI ../CXL ../CXLII IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CXL I - CXLII
[p. 72 modifica]

L’Autore in procinto di portarsi a Venezia invita seco D. Ciccio.

cxli.

ODesi da Venezia esser già presso
     La recita d’un’Opra musicale,
     Sendo già cominciato il Carnevale,
     4E l’uso della maschera permesso.
Or noi, D. Ciccio, andiam pensando adesso
     Di far quel viaggetto geniale,
     Se da l’occupazion del Tribunale
     8Ne sarà questo comodo concesso
Ma in simil congiuntura io bramerei,
     Che veniste pur voi con esso noi,
     11Per quella gloria che ve ne vedrei;
Poichè così quei Porporati Eroi
     Avrian colà due gran Bartolomei,
     14Quel da Bergamo l’uno, e l’altro voi.