La Cicceide legittima/I/XLVI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

XLVI ../XLV ../XLVII IncludiIntestazione 10 agosto 2012 100% da definire

I - XLV I - XLVII
[p. 24 modifica]

La malinconia di D. Ciccio il giorno di Pasqua

xlvi.

IN questo dì, ch’ha il Redentor distrutto
 Con sanguinosa man lo stigio stuolo,
     E che sen riede trionfante al polo
     4Lasciando a noi di sue vittorie il frutto,
Non solo il Ciel tutto s’allegra, e tutto
     Di ragionevol gioia esulta il suolo.
     Ma, già bandito il sotterraneo duolo,
     8S’è sin nel limbo il giubilo introdotto.
Dunque, perchè tu sol (se tutto il resto
     Del mondo è lieto a sospirar te poni,
     11E stai con volto ippocondriaco, e mesto?
Ma per Dio, che ben giuste hai le cagioni
     Di sospirar così; però che questo
     14E’ tempo, in cui si friggono i C.....