La Cicceide legittima/I/XXIV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

XXIV ../XXIII ../XXV IncludiIntestazione 18 aprile 2012 100% da definire

I - XXIII I - XXV
[p. 13 modifica]

A D. Ciccio che salutato non risaluta.

xxiv.

PEr quel vostro costume odioso, e reo
 Di non scoprirvi a rendere il saluto,
     Altri v’ha per superbo: Altri ha creduto,
     4Che non abbiate letto il Galateo:
Altri ad atto sì rustico, e plebeo
     Appreso v’ha per un Villan f.....
     Che nato infra le selve abbiate avuto
     8Un Titiro per Padre, o un Melibeo.
Ma se costor voglion vederne aperto,
     Senza tante remote riflessioni,
     11La cagion più germana, e ’l fin più certo.
Guardisi ogn’un di lor dentro i calzoni,
     E vedrà, che lo star sempre coperto,
     14Come voi fate, è proprio de’ C......