La Cicceide legittima/II/XV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

XV ../XIV ../XVI IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

II - XIV II - XVI
[p. 176 modifica]

Nel medesimo Soggetto.

xv.

QUalor con la sua Sposa
     Si trastulla D. Ciccio, e l’amoreggia
     Spesso chiamar la suole
     4Con titol di venusta, e di vezzosa;
     Ma, nel pronunziar quelle parole,
     Con due lettere sole,
     Ch’ei proferisce mal, guasta ogni cosa;
     8Poiché per verità
     In vece di vezzosa, e di venusta,
     Se guardiamo all’età,
     Par, che le calzi con ragion più giusta
     12Il titol di viziosa, e di vetusta.