La Cicceide legittima/II/XVI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

XVI ../XV ../XVII IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

II - XV II - XVII
[p. 177 modifica]

A D. Ciccio, che trovandosi in un festino andava scusandosi colle Dame di non averci potuta condurre la sua Signora Consorte perchè stava male.

xvi.

CHe la vostra Consorte
     Per sua cattiva sorte
     Stia mal, come affermate,
     4Senza che lo giurate ogn’un di noi
     Per se medesimo il sà;
     Ma ’l Diavolo sarà, per quanto veggio,
     Che maritata in voi,
     8Ogni di starà peggio.