Le dimore estive dell'Appennino toscano/Vallombrosa

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Vallombrosa (Monti di Pratomagno)

../Appennino Casentinese/IV ../Vallombrosa/I IncludiIntestazione 22 gennaio 2018 25% Da definire

Appennino Casentinese - IV Vallombrosa - I
[p. 151 modifica]

VALLOMBROSA

(Monti di Pratomagno)


[p. 152 modifica] [p. 153 modifica]CARTE TOPOGRAFICHE DELLA REGIONE

Vallombrosa f.° 107, III. Montevarchi » 114, IV. 1 a 50,000


Bibliografia per gli escursionisti

nella regione


Repetti E., Diz. citato.

F. G., Vallombrosa e il Pratomagno. (Negli Scritti varii, cit. Anno I).

Beni C., Guida illustrata del Casentino — 1889 — Firenze, Luigi Niccolai, editore.

Wichmann, Vallombrosa, Camaldoli und La Verna, die heiligen Klòster in den Waldungen des Casentino — Beilage zur Allgemeinen Zeitung, 1880.

In VallombrosaSupplement to Gallignani’s Messanger, Paris, friday — Saturday 22-23 Aprii 1881.

Bollettino del Club alpino Italiano; 13, pag. 201 — 15, pag. 274 — 31, pag. 370. [p. 154 modifica] [p. 155 modifica]Vallombrosa 956 m.

A levante di Firenze s’inalza un gruppo maestoso, composto da monti di linea e profilo quasi pianeggiante che staccandosi dall’Appennmo alla Consuma, piegano a sud-est e chiudono l’amenissima valle del Casentino. Codesto gruppo è quello dei monti di Pratomagno in una insenatura del quale nereggia la verde-cupa foresta di Vallombrosa. In una bella prateria, sempre verde, sorge quello che fu grandioso convento dei Monaci Vallombrosani, che anticamente chiamavasi Acquabella, fondato nel 1060, e dove oggi ha sede il Regio Istituto Forestale.

Non è impiccolire i pregi grandissimi di Vallombrosa, ricca di magnifiche foreste di abeti, di faggi, e di praterie, il notare che deve anche parte della sua celebrità alla splendida comparazione dalle naturali amenità del luogo inspirata a Milton nel suo Paradiso

Indice