Le dimore estive dell'Appennino toscano/Vallombrosa/I

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
1. Vallombrosa

../../Vallombrosa IncludiIntestazione 3 giugno 2019 25% Da definire

Vallombrosa

[p. 155 modifica]Vallombrosa 956 m.

A levante di Firenze s’inalza un gruppo maestoso, composto da monti di linea e profilo quasi pianeggiante che staccandosi dall’Appennmo alla Consuma, piegano a sud-est e chiudono l’amenissima valle del Casentino. Codesto gruppo è quello dei monti di Pratomagno in una insenatura del quale nereggia la verde-cupa foresta di Vallombrosa. In una bella prateria, sempre verde, sorge quello che fu grandioso convento dei Monaci Vallombrosani, che anticamente chiamavasi Acquabella, fondato nel 1060, e dove oggi ha sede il Regio Istituto Forestale.

Non è impiccolire i pregi grandissimi di Vallombrosa, ricca di magnifiche foreste di abeti, di faggi, e di praterie, il notare che deve anche parte della sua celebrità alla splendida comparazione dalle naturali amenità del luogo inspirata a Milton nel suo Paradiso [p. 156 modifica] perduto. Molte strade e sentieri corrono attraverso la foresta, e si può camminare per ore intere nelle abetaie sempre all’ombra, respirando l’aria impregnata delle fragranze resinose. Si trovano sorgenti di acque freschissime, leggere, limpide che hanno dai 6a agli 8° R.

L’alpinista, il botanico, il pittore e l’amante delle bellezze dei monti e delle selve, degli splendidi panorami, possono trovare facile sodisfazione al loro desiderio. Ora cheda ferrovia a cremagliera S. Ellero-Saltino, ideata ed attuala fortunatamente dal conte Telfener* ha reso possibile di recarvisi in due ore da Firenze, ed in sette da Roma, a Vallombrosa le comodità aumentano ogni anno in proporzione al numero dei forestieri che vi accorre da ogni dove.

Il Ministero d’Agricoltura, Industria e Commercio ha unito all’ Istituto Forestale uno Stabilimento di piscicoltura, per Fallevamento delle trote e di altri pesci d’acqua dolce.

Per la stagione 1897, nei pressi del Monastero, sarà costruito un grandioso Stabilimento Idroterapico per cura dell’ illustre prof. Giuseppe Corradi, che ne prese contrattuale impegno col Ministero. Sotto tale sorveglianza intelligente, e profittando della ricchezza d’acque freschissime che si trovano, specialmente [p. 157 modifica] dalla parte di Secchieta, non è a dubitarsi che questo Stabilimento Idroterapico doventerà uno dei migliori d’Italia. Così nulla più mancherà a Vallombrosa per essere preferibile e per dimora estiva, e come luogo di cura idroterapica, a molte altre località e stabilimenti, anche dei più decantati nelle lontane vallate delle Alpi. Su quelle avrà poi sempre il vantaggio di una temperatura mite e costante, senza sbalzi sgradevoli e nocivi.

Temperatura media -+- 19.° C.

Alberghi. — La Croce di Savoia è il più antico albergo di Vallombrosa, aperto fino dal 1881, e sorge dove era prima la Foresteria del Monastero. È ora tenuto in affìtto dal sig. G. Benini, proprietario di una rinomata Pensione in Firenze, Lung’Arno Giucciardini. In questi ultimi giorni lo ha restaurato ed ampliato, tanto che può disporre di 90 camere, arredate come si possono trovare nei migliori Alberghi della Svizzera. — Servizio inappuntabile, — Pensione circa 12 lire, secondo le esigenze, il tempo di permanenza etc.

Paradisìno. — Un fabbricato che stà sopra una roccia quasi a picco (1036 m.) da dove si gode di una delle più mirabili vedute nella valle dell Arno. [p. 158 modifica] Vi si accede in 20 minuti dall’albergo Croce di Savoia, per una strada resa oggi comoda anche per le vetture — Questo albergo è pure tenuto dal sig. G. Benini — Pensione come alla Croce di Savoia.

Yillino Mèdici. — È una graziosa casetta, vicina all’albergo Croce di Savoia e che il sig. Benini ha adibito come succursale del suo albergo con lo stesso trattamento. La direzione dei tre alberghi sopra indicati, continua a tenerla il sig. P. Lanzky.

Grand’Albergo Castello Acqnabella. — Poco distante dal centro di Vallombrosa, al principio delle abetine, in una splendida villa che fu costruita con intenti artistici, senza idea di speculazione, ha sede questo albergo.

Posizione splendida verso la valle d’Arno. Anche questa pensione è tenuta dal signor Benini, ed offre camere ed appartamenti degni dei primari alberghi d’Europa. Perciò le distinte famiglie che ne profittano, trovano ragionevole la pensione che vi si fa di lire 15 al giorno, per ogni persona, salvo i consueti accomodamenti.

Albergo Saltino. — Questo è situato al Saltino, distante circa chil. 1V2 da Vallombro [p. 159 modifica] sa, e ne è proprietaria la Società esercente la ferrovia S. Ellero-Saltìno — Inaugurato nel 1892, dispone di 100 camere da letto, salone per concerti etc. ed è fornito di illuminazione a luce elettrica — Rimane proprio in faccia alla Stazione della ferrovia. Pensione lire 12.

Albergo Milton. — Pure di proprietà della Società suddetta. È situato di fronte all'Albergo Vallombrosa (Saltino) — Dispone di 50 camere e di sale ; è pure illuminato a luceelettrica — Buon servizio — Pensione lire 8.

Avvertenza — Il compianto Bartolucci, affittuario fino al 1885 della Croce di Savoia y intraprese la costruzione di un grandioso caseggiato fra Vallombrosa e Saltino. La parte muraria è già compiuta ed è a credersi che anche questo locale, nel prossimo anno, dai proprietari sarà affittato per uso albergo.

Distanze. — La ferrovia a cremagliera S. Ellero-Saltìno, sistema Telfener, a S. Ellero si congiunge alla ferrovia Firenze-Roma. Alla stazione di S. Ellero fanno sosta tutti i treni, omnibus e nella stagione estiva anche i direttissimi che percorrono la linea FirenzeRoma e viceversa. In estate la ferrovia S. El [p. 160 modifica] lero-Saltino ha 4 treni ascendenti e 4 discendenti che hanno coincidenza a S. Ellero coi treni della ferrovia Adriatica. Da S. Ellero a Saltino la gita si compie in un ora, comprese le fermate alle due stazioni intermedie di Donnini e Filiberti. Dal Saltino a Val lombrosa, in omnibus, 10 minuti, a piedi 20 minuti. Da Firenze si può quindi esserea Vallombrosa in ore 2 V2 circa. All’arrivo dei treni al Saltino, si trovano gli omnibus dei vari alberghi di Vallombrosa.

Chi preferisse di fare in vettura la bella strada da Pontassieve (Stazione ferroviaria ove fermano i treni diretti diurni) per Vallombrosa, può dirigersi a Giuseppe Fabbrini a Pontassieve che ha comodi legni. Una carrozza ad un cavallo per due persone L. 15, (due ore) a due cavalli L. 25.

Medico e Farmacia. — Nell’estate valenti medici risiedono negli alberghi a Vallombrosa e al Saltino. Come pure gli alberghi sono provvisti dei medicamenti che possono occorrere, mentre poi a Pontassieve vi sono buone farmacie, e la breve distanza da Firenze e i frequenti treni, rendono facile fornirsi in breve tempo di qualsiasi medicinale da Firenze.

Posta e Telegrafo. — A Vallombrosa. Nel [p. 161 modifica]l'estate vi sono quattro distribuzioni giornalieri delle corrispondenze.

Cavalcature e Guide. — Dirigendosi ai proprietari ed affittuari degli alberghi e pensioni, si hanno ottime guide e buone cavalcature a prezzi convenientissimi.

Gite. — Si notano le principali:

Pratomagno, 1592 m., ore 3.30 a piedi o a cavallo, per andata; 3 ore pel ritorno. Bellissime vedute.

Secchieta, 1450 m., ore 2.30 andata e ritorno.

Consùma, Chiesa 1023 m., Valico 1058 m., ore 4, 30.

Monte Falteròna, 1654 m., Ricovero Dante 1621 m., 8 ore. Splendido panorama. Veduta dell’Adriatico e Mediterraneo.

Camàldoli, 816 m„ per Ponte a Poppi ore 8,30.

La Verna, 1128 m., per Raggiolo ore 10.

Sanmezzano, Villa Panciatichi, ore 2,30.

Pomìno, per Castelnuovo, ore 8 andata; e il ritorno, per la Madonna de’ Fossi, ore 4.