Le poesie di Catullo/41

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
41

../40 ../42 IncludiIntestazione 7 settembre 2010 100% poesie

Gaio Valerio Catullo - Poesie (I secolo a.C.)
Traduzione dal latino di Mario Rapisardi (1889)
41
40 42
[p. 42 modifica]

Chieder sesterzj diecimila osa
     A me una stupida sfondata tutta,

Codesta laida nasona uggiosa,
     Di quel di Formio frusto la putta?

5Su, agnati prossimi, poichè a voi spetta
     Di questa misera la cura, in fretta

[p. 43 modifica]


Gli amici e i medici tutti adunate;
     Ma che male abbia non ricercate:

È fuor dei gangheri la poveretta.