Le poesie di Catullo/58

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../57

../59 IncludiIntestazione 7 settembre 2010 100% poesie

Gaio Valerio Catullo - Poesie (I secolo a.C.)
Traduzione dal latino di Mario Rapisardi (1889)
58
57 59
[p. 56 modifica]

La Lesbia, o Celio, la Lesbia, sai,
     Quella che unica, più di me stesso,
     Più dei miei proprj parenti amai,
     La nostra Lesbia, sì proprio quella,
     5Pe’ chiassi e i vicoli di Roma adesso
     Di Remo gl’incliti nepoti spella.