Lettera 31 marzo 1829 (Pio VIII) 1

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Papa Pio VIII

1829 L Pagina:Leone Duodecimo e Pio Ottavo (Baraldi).djvu/31 Lettere Cristianesimo Lettera al marchese Scipione Chiaramonti Intestazione 24 dicembre 2011 75% Cristianesimo

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Dilecte Fili salutem et Apostolicam Benedictionem.

La Providenza divina imperscrutabile ne’ suoi alti disegni, ha fatto cadere nell’umile nostra Persona la scelta del novello Pontefice. Non potendo noi dimenticare quello che dobbiamo alla santa memoria di Pio VII di eterna e veneranda ricordanza per averci innalzato alla Sacra Porpora, vogliamo darne un contrassegno alla di lui illustre Famiglia, partecipando Noi stessi a lei la nostra elezione. Ella ci tenga fervorosamente raccomandati al Signore, affinchè ci dia lumi ed ajuti per sostenere il peso del Pontificato con quella gloria, che lo sostenne l’immortal Pio VII di lei Zio, ed intanto in pegno del nostro parziale affetto le diamo l’Apostolica Benedizione.

Datum Romae apud S. Mariam majorem die 31 Martii an. 1829.

PIUS PP. VIII