Opera:Bibbia

Da Wikisource.
Bibbia
Edizioni disponibili nelle varie lingue:
  • Gustav Vasa Bible
  • Charles XII Bible
  • Gustav II Adolf Bible
  • Normalupplagan
  • Helge Åkessons översättning
  • Church Bible of 1917
  • Wycliffe's Bible
  • Old English Bible translations
  • Tyndale Bible
  • Bible (Wikisource)
  • Vulgata
  • Coverdale Bible
  • Geneva Bible
  • Bishops' Bible
  • Bibbia di re Giacomo
  • Douay–Rheims Bible
  • American Standard Version
  • World English Bible
  • Bibliya
  • Dharmapustak
  • Bible (Tomislav Dretar)
  • De apokryfiska böckerna
  • Bezděkova Bible
  • Bible česká
  • Bible of Kralice
  • St. Wenceslaus Catholic Bible
  • Beibl (1588)
  • Beibl (1620)
  • Bibelen (1933)
  • Bibbia di Lutero
  • Septuaginta
  • Septuaginta
  • Biblia Paulistów
  • Jakub Wujek Bible
  • Millennium Bible
  • Brest Bible
  • Bible of Queen Sophia
  • Vetus latina
  • Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture
  • Wenceslas Bible
  • Ostrog Bible
  • Modern English Bible translations
  • Bible Crampon 1923
  • LDS edition of the Bible
Gutenberg Bible, Lenox Copy, New York Public Library, 2009. Pic 01.jpg

Edizioni presenti[modifica]

La Bibbia tradotta da Antonio Brucioli fu pubblicato nel 1530 (Nuovo Testamento) e nel 1532 (in toto).


La Bibbia tradotta da Giovanni Diodati fu la prima traduzione italiana basata solo sui testi originali. Questa versione contiene anche gli scritti apocrifi, una introduzione ai libri e ai capitoli e una combinazione di note marginali e a piè di pagina.

Nel tradurre la Bibbia, Diodati si propose una finalità missionaria, come egli stesso dichiarò: "Ho tradotto la Bibbia per aprire agli italiani la porta della scienza celeste".


Nel 1641, Diodati fece stampare la revisione alla sua traduzione della Bibbia del 1607.

A questa versione, furono apportate ulteriori leggere modifiche in edizioni successive (1712, pubblicata a Norimberga e Colonia da Mattia D’Erberg; 1744, pubblicata a Lipsia da Giovanni David Muller; 1819, riveduta da Giambattista Roland; e infine 1821, pubblicata dalla Società Biblica Britannica).


Nel 1906, la Società Biblica Britannica e Forestiera nominò un comitato per la revisione della traduzione della Bibbia di Giovanni Diodati, presieduto dal pastore e teologo valdese Giovanni Luzzi (a cui viene impropriamente attribuita la traduzione in via esclusiva).

Scopo dell'edizione era una traduzione filologicamente più corretta del testo, adattandola a un italiano più moderno rispetto alla versione del Diodati (il cui testo originale, tuttavia, fu per quanto possibile mantenuto). La nuova revisione fu pubblicata per la prima volta nel 1925.

Indice[modifica]