Pagina:Bellamy - L'avvenire, 1891.djvu/81

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

79

Da quando siete con noi, non lo abbiam più fatto perchè abbiamo pensato che era meglio che vi abituaste un po’ ai nostri nuovi usi. Che ve ne pare? dobbiamo recarci alla trattoria, oggi?»

Risposi che ciò mi avrebbe fatto molto piacere.

Poco dopo Editta mi si avvicinò e mi disse sorridendo: «Iersera pensavo a ciò che avrei potuto fare, per far sì che vi sentiate a casa vostra con noi; e mi venne un’idea; che cosa direste se io vi presentassi alcune care persone dei vostri tempi, e che voi conoscevate per bene?»

Risposi, un po’ incerto, che ciò mi sarebbe stato assai gradito; ma che non indovinavo come ella avrebbe fatto.

«Venite con me,» rispose scherzosamente, «e vedrete se non mantengo la mia parola.»

Ero passato per una tal trafila di sorprese in quei giorni, che credevo di non essere più suscettibile ad esse; pure fu con un certo stupore che la seguii in una camera piccola e comoda in cui non ero ancora entrato; le pareti erano ricoperte di scaffali.

«Ecco i vostri amici,» disse Editta accennando uno degli scaffali. Ivi trovai Skakespeare, Milton, Wordsworth, Shelley, Tennyson, De-Foe, Dickens, Thackeray, Hugo, Hawthorne, Irving e vari altri scrittori dell’epoca mia e di altri tempi; compresi allora le parole di Editta; ella aveva mantenuto la sua promessa conducendomi in mezzo ad amici che il secolo spirato non era giunto ad invecchiare. La sua mente era sì squisita, il suo spirito sì arguto, il suo riso ed il suo pianto sì contagiosi, che mi parve che le sue parole diminuissero le ore del secolo trascorso. Con quei compagni io non potevo più sentirmi solo, per quanto profondo fosse l’abisso che si apriva fra me ed i miei tempi.

«Siete contento che vi abbia condotto qui?» esclamò Editta, raggiante e leggendomi in volto la riuscita del suo tentativo.

«Fu una buona idea, nevvero signor West? Quanto fui stupida a non pensarci prima! Ora vi lascerò solo coi vostri amici, perchè credo che non avrete bisogno di un’altra compagna; però non ci dimenticate,» e con questa graziosa raccomandazione si allontanò.