Pagina:Inni di Callimaco.djvu/88

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

83

3 Ercole si avvenne in Teodamante allorchè arava i suoi campi, e gli divorò un bove.

4 Dittinna è la voce greca, che corrisponde alla latina, e all’italiana Reziale.

5 Pausania parla di questi denti del cinghiale Calidonio ucciso da Atalanta, i quali si conservavano dagli Arcadi, e poscia per ordine di Augusto furono trasportati in Roma. Egli stesso vide nel tempio di Minerva la pelle di questo cinghiale nuda e cadente. Ho dato al cacciatore l’epiteto, che il poeta dà al cacciato cinghiale, e ciò ho fatto non senza esempio di buoni scrittori latini.

6 Reco ed Ileo centauri di Arcadia furono uccisi da Atalanta sul monte Menalo mentre volevano fare ad essa violenza.

7 Agamennone per ottenere facile navigazione alla sua flotta verso Troja consacrò nel tempio di Diana in Aulide il timone della sua nave.

8 È notissima la favola delle Pretidi le figlie di Preto re d’Argo, le quali si credevano di essere state trasformate in vacche. Diana le cavò di quella insania.

9 Non si deve qui intendere il famoso Tempio di Diana in Efeso; ma il luogo in cui fu costruito il Tempio, dopo che le Amazoni in una loro spedizione dal Termodonte introdussero colà il culto di Diana, lasciando appesa ad un faggio sul lido del mare una imagine della dea.

10 Bosforo significa mare, che si può per la sua strettezza passare a nuoto da un bove.

11 Enéo fu punito per non aver chiamata Diana a’ suoi conviti, Agamennone per aver detto, che meglio di lei aveva ferita una cerva, Oto ed Orione