Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/37

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

37


N. LVII.
Monit. N. 128


Torino 28 maggio ore 10,25 pom. – In aggiunta alle notizie, pubblicate nel Bollettino 54, stampiamo il seguente dispaccio del generale Garibaldi.

Como, ore 10 ant. — I nemici attaccati jeri sera sono stati sconfitti. Entrati noi in Como alle ore 10 pom. il nemico era in precipitosa ritirata verso Monza. Questa notizia giunta al quartier generale, il Re mandò per telegramma encomio al generale Garibaldi.

Si annunzia dal Lago Maggiore che il Benedek e il Radetzki bombardarono per circa tre ore Canobbio. Difesa ammirabile. Nessuna perdita da parte nostra.

Il Benedek colpito dal nostro cannone ebbe alcuni feriti a bordo. Oggi sulla sponda sinistra della Sesia dirimpetto a Vercelli ebbe luogo un leggero scontro. Gli Austriaci furono respinti.


N. LVIII.
Monit. N. 129


Torino 29 maggio ore 9,45 ant. – La corrispondenza telegrafica con Como è ristabilita. Il regio Commissario annunzia che il Municipio e i capi di uffizio di Como hanno fatto solenne adesione al governo del Re.

Le popolazioni circostanti accorrono armate su quattro vapori per ingrossare le file dei combattenti. Altri rinforzi giungono al general