Pagina:Polo - Il milione, Laterza, 1912.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


ERRATA CORRIGE

Nonostante la grande cura che venne posta nella stampa, mi sfuggirono, specialmente sul principio, alcune imperfezioni. Per es.:

pag. 33 n.: enno corr. ènno

» 34 n.: po corr.

» ivi: nonde corr. no ’nde

» 40 lin. 12: però che corr. perochè

» 43 n.: suo balassi corr. suo’ balassi

» 51 n.: suo anemali corr. suo’ anemali

» 53 lin. penult.: si posano corr. sí posano

» 61 fine del cap.: d morarono corr. dimorarono

» 79 lin. terzult.: non n’è sí gran barone corr. nonnè sí gran barone

» 158 lin. terzult.: l’altra verso il ponente corr. l’altro verso il ponente (così il cod.)

» 169 lin. terzult. e quartult.: cantári corr. cántari

Piú gravi sono questi difetti ed errori:

pag. 1 subito dopo il titolo: Del prologo si supplisca l’indicazione del cod. donde esso prologo è riferito, che è il Padovano

» 15 lin. 2: Cocacin figliuola del re de’ Mangi corr. Cocacin (e la) figliuola..., così richiedendo il confronto col Francese

» 81 lin. 5: religiosi detti «sensin». — Queste due ultime parole andavano riferite soltanto nella nota, poichè dell’«ottimo» non sono.

» 118 lin. 7: cavali che le pò seguir...; quelle zitade ne segna tanti. — Si corregga: che le pò tegnir...; zitade ne tegna tanti

» 214 lin. terzult.: tale di Rens corr. tele di Rens

» 255 lin. 29: dopo a veder si aggiunga: (Fr. ha di piú: e mantes... dames ne furent à toz iorz en plores et en lermes: ce furent les meres et les araines de homes qe hi morurent; si veda nel Gloss. araines)

Debbo da ultimo segnalar qui quattro inesattezze, in cui è incorso il Bartoli e di cui venni a conoscenza dopo finita la stampa:

pag. 19 lin. 10: di Genova navicâro corr. navicano (così anche il Baldelli)

» 53 lin. 6: ma vivono in terra corr. vivono di terra

» 80 lin. 6: e e’ gli viene un mal tempo corr. e egli viene...

» 170 lin. 2: e fendonle corr. e fendole