Pagina:Rosselli - Epulario, 1643.djvu/88

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

T A V O L A,

[versione diplomatica]

per cuocer vn capretto alio modo ſenza aglio.||
car. 6
per cuocere bene vna porchetta.||
car. 7
per fare polaſtri aroſto.||
car. 7
per cuocer beccafichi quando ſono graſſi.||
car. 7
per cuocer li tordi aroſto, & fare il ſuo ſapore.||
car. 7
per cuocere ſtarne al modo catelano.||
car. 7
per fare polpette de carne de vitella.||
car. 7
per fare barſiole de carne de vitello.||
car. 8
per fare mortadelle de carne de vitello, ò altra carne giouene.||
car. 8
per fare maſcelli.||
car. 8
per fare boni ceruellati de porco, ò de vitello giouene, cioè nelle budelle,||
car. 8
A fare buone ſalcice.||
car. 8
A cuocere vna teſta de vitello, ò de boue.||
car. 8
A cuocere il ceruello d’vno vitello, ò de porco.||
car. 9
A far vna ventreſca de vitella.||
car. 9
A conoſcer li perſciuti boni.||
car. 9
A conoſcer le bone fummate, & cocer le lingue.||
car. 9
A fare pollaſtri aleſſo.||
car. 9
A fare copiette al modo romano.||
car. 9
A cuocer vno piccione ſenza oſſa leſſo, ò roſto.||
car. 9


Libro ſecondo per fare ogni viuanda. Et prima per fare bianco mangiare de caponi, ò de capretti, e fare dodici meneſtre.||
car. 9
A fare dodici meneſtre di bianco mangiare al modo catelano.||
car. 10
A fare meneſtre de bianco mangiare al modo catelano.||
carte 10
A cuocer il riſo con brodo de carne de caponi||
car. 10
A fare meneſtra de carne.||
car. 11
A fare una meneſtra de tripe.||
car. 11
A far dieci meneſtre de farro con brodo de carne, ò de caponi, ò de lepre, ouer palumbe.||
car. 11
A fare meneſtre de rape.||
car. 11
A fare meneſtra de zucche.||
car. 11


[versione critica]

per cuocer un capretto alio modo senza aglio.||
car. 6
per cuocere bene una porchetta.||
car. 7
per fare polastri arosto.||
car. 7
per cuocer beccafichi quando sono grassi.||
car. 7
per cuocer li tordi arosto, et fare il suo sapore.||
car. 7
per cuocere starne al modo catelano.||
car. 7
per fare polpette de carne de vitella.||
car. 7
per fare barsiole de carne de vitello.||
car. 8
per fare mortadelle de carne de vitello, ò altra carne giovene.||
car. 8
per fare mascelli.||
car. 8
per fare boni cervellati de porco, ò de vitello giouene, cioè nelle budelle,||
car. 8
A fare buone salcice.||
car. 8
A cuocere una testa de vitello, ò de bove.||
car. 8
A cuocere il cervello d’uno vitello, ò de porco.||
car. 9
A far una ventresca de vitella.||
car. 9
A conoscer li persciuti boni.||
car. 9
A conoscer le bone fummate, et cocer le lingue.||
car. 9
A fare pollastri alesso.||
car. 9
A fare copiette al modo romano.||
car. 9
A cuocer uno piccione senza ossa lesso, ò rosto.||
car. 9


Libro secondo per fare ogni vivanda. Et prima per fare bianco mangiare de caponi, ò de capretti, e fare dodici menestre.||
car. 9
A fare dodici menestre di bianco mangiare al modo catelano.||
car. 10
A fare menestre de bianco mangiare al modo catelano.||
carte 10
A cuocer il riso con brodo de carne de caponi||
car. 10
A fare menestra de carne.||
car. 11
A fare una menestra de tripe.||
car. 11
A far dieci menestre de farro con brodo de carne, ò de caponi, ò de lepre, over palumbe.||
car. 11
A fare menestre de rape.||
car. 11
A fare menestra de zucche.||
car. 11

A fare