Pagina:Zibaldone di pensieri V.djvu/239

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
232 pensieri (3184-3185-3186)

ma le naturali quasi per gioco, per rarità, per variare, per passatempo, momentaneamente. Quelle si stimano come gravi, serie, e da negozio; queste come lievi, di poca importanza ed utilità, da semplice trattenimento e da ozio: e la società presto se ne annoia.

Questo genere di persone, ch’é l’unico generalmente stimato nella società, tiene il mezzo fra due generi, non istimato né l’uno né l’altro, ma l’uno non istimabile, l’altro stimabilissimo e molto piú stimabile veramente di quello che il mondo stima. Del primo genere sono quelle persone, in cui la natura non ha avuto forza bastante per cangiarsi; cioè quelle che non furono capaci dell’arte, onde, vivendo nella società, non hanno da lei saputo apprendere, né su di lei modellarsi, e per  (3185) poca abilità naturale hanno conservata la loro natura, il loro natural carattere, gli abiti a cui la natura o propria o generale gl’inclinò; sicché vivono e conversano nella società, tali appresso a poco quali dapprima vi entrarono. Ciò sono le persone povere di spirito, di tardo e duro ingegno, di corta e scarsa capacità. Eziandio spettano a questo genere coloro in cui la natura si conserva per mancanza di coltura che la scacci o la tramuti. Ciò sono le persone idiote e rozze, di poco o niuno uso sociale, poco o nulla assuefatte alla civile conversazione, le quali recano nella società, sempre che vi si accostano, il loro primitivo carattere, e le naturali abitudini, non mai cangiate da quello che furono da principio, non mescolate o accresciute con alcuna qualità sociale acquisita; e ciò non per durezza d’ingegno, né per naturale insufficienza e incapacità di apprendere, ma per mancanza d’insegnamento, di esercizio, di coltura dell’ingegno e delle maniere. Questo genere di persona sia della prima specie sia della seconda, non è punto stimata né ricercata,  (3186) né gradita nella società, perch’egli conserva la natura, al contrario di quelle persone che ho detto essere apprezzate nel mondo.