Pagina:Zibaldone di pensieri V.djvu/35

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
28 pensieri (2841-2842)

proporzione cogli antecedenti, i summentovati effetti sono manco notabili, e manco facili a vedere, trovandosi l’eleganza delle parole e dei modi già fatta possibile coll’abbondanza degli scrittori e l’arricchimento della lingua che dà luogo alla scelta; e la nazione già capace e cólta e studiosa, prima che la letteratura giunga a produr cosa alta e perfetta, e che un grande ingegno faccia uso dell’una e dell’altra disposizione, cioè di quella della lingua, e di quella de’ suoi nazionali (28 giugno 1823). Vedi p. 3009, 3413.


*   Participii in us di verbi attivi o neutri, non deponenti, in senso attivo o neutro, alla foggia di quelli de’ deponenti. Dissimulatus a um, pransus a um, impransus a um, coenatus a um, incoenatus a um, potus a um, (dall’antico po o poo, di cui altrove), appotus a um, iuratus a um, coniuratus a um, iniuratus e simili, solitus a um, insolitus a um, suetus a um co’ suoi composti, hausus (Forcellini, haurio, fine). Vedi la p. 2904, fine, 3072; esus a um, ventus a um  (2842) appresso Plauto, gavisus a um (gavisus sum, per l’antico gavisi),obstinatus a um, obitus a um e altri composti di eo, come interitus a um, praeteritus, a um. Placitus a um, come gavisus. Vedi Forcellini. Vedi il Forcellini sí in questi participii, sí ne’ verbi loro, specialmente in coeno, edo, venio ec. (28 giugno 1823). Vedi p. 3060.


*    Continuativi delle lingue figlie della latina. Diventare italiano da devenio-deventus. Sepultar spagnuolo da sepelio-sepultus. Questo verbo sepultare trovasi usato da Venanzio Fortunato, poeta e scrittore italiano del sesto secolo, Carm. lib. VIII, Hymno de vitae aeternae gaudiis (glossario Cang). Gozar spagnuolo da gaudeo-gavisus. Fecesi ne’ bassi tempi di gavisus gausus, onde gosus, onde gosare e gozar. Ovvero di gavisus gavisare, gausare, gosare, gozar. Trovasi nelle antiche glosse latino-greche gaviso χαίρω. Vedi il glossario Cang. in