Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/1442

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 1442

../1441 ../1443 IncludiIntestazione 18 dicembre 2013 100% Saggi

1441 1443

[p. 162 modifica] della nazione. Le opinioni che gli Ebrei avevano circa la loro origine ec., il loro governo sempre partecipante di teocrazia, i loro costumi tanto e continuamente influiti dalla religione, come si vede anche oggi ec., confondevano forse piú che presso qualunque altro popolo, a causa forse della loro maggiore antichità, le origini e i progressi della nazione colle origini e i progressi del culto, le glorie della [p. 163 modifica]religione con quelle della nazione ec. ec. Tutte le feste del Pentateuco richiamano e consacrano e perpetuano la memoria di qualche grande avvenimento degli antenati, di qualche antico benefizio di Dio verso la nazione ec., e son tutte feste nazionali e patriotiche, appartenendo o ai fatti de’ loro Eroi considerati non meno come nazionali che come santi o alle opere di Dio considerato da loro quasi capo della nazione e quasi principe de’ loro Eroi, guida, condottiere, maestro de’ loro antenati, ed origine immediata della loro stessa razza.

Non cosí le nostre feste religiose