Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/1608

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 1608

../1607 ../1609 IncludiIntestazione 27 novembre 2014 100% Saggi

1607 1609

[p. 262 modifica] quello. Questa corrispondenza non è né casuale né frivola. È ben importante l’osservare come i menomi effetti derivino dalle grandi cagioni, come armonizzino insieme le cose grandi e le piccole, come la natura del secolo influisca sulle menome parti de’ costumi, come dalle piccolissime e giornaliere osservazioni si possa rimontare alle grandissime e generali. L’animo e il corpo dell’uomo civile si rende a poco a poco immobile in ragione de’ progressi della civiltà: e si va quasi distruggendo (gran perfezionamento dell’uomo!) la principal distinzione che la natura ha posto fra le cose animate e inanimate, fra la vita e la morte, cioè la facoltà del movimento (2 settembre 1821).


*   L’ideologia comprende i principii di tutte le scienze e cognizioni, e segnatamente della scienza della lingua. Ma vicendevolmente si può dire che la scienza [p. 263 modifica]della lingua comprende tutta l’ideologia (2 settembre 1821).


*   Tanta è la facoltà produttrice della lingua greca e tale la sua mirabile disposizione e capacità di qualsivoglia novità,