Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2097

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2097

../2096 ../2098 IncludiIntestazione 27 novembre 2014 100% Saggi

2096 2098

[p. 50 modifica] questa forma. Da quel punto in poi, e non da ciò che tale o tal lingua era prima di quel punto, bisogna considerare le proprietà di essa lingua, e giudicare del piú o meno della sua libertà, potenza, ardire, varietà, ricchezza, adattabilità, pieghevolezza ec.

L’italiana ha già passato da lungo tempo questo punto. La francese da qualche tempo meno. Ma ambedue l’hanno passato, e qual sia il grado in cui bisogna considerarle isolatamente e rispettivamente, quanto alle dette qualità, s’è detto molte volte. La [p. 51 modifica]tedesca non l’ha ancora passato. Non c’è giudizio non c’è paragone da fare su di lei in proposito di tali qualità, o di verun’altra, ma di queste massimamente.

Io son certo che se la lingua russa e polacca continuando ad esser coltivate, usciranno dal grado in cui sono, di pure immagini