Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2100

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2100

../2099 ../2101 IncludiIntestazione 27 novembre 2014 100% Saggi

2099 2101

[p. 52 modifica] quanto comporterà la differenza che passa tra il settentrionale e il meridionale; si accosterà soprattutto all’inglese, quanto comporterà la differenza che passa tra un popolo libero e un governo assoluto.

Anche la lingua italiana quando si stava formando, (sebbene anche poscia ha sortito un’indole liberissima) nondimeno manifestava allora quell’eccessiva libertà, adattabilità, onnipotenza ch’è propria di tutte le lingue in tal epoca. E parimente andava soggetta a quei difetti che nascono da tali qualità; onde nello stesso cinquecento, quando si stava perfezionando la lingua italiana, essa rassomigliava nel Guicciardini al tedesco quanto all’oscurità e confusione che deriva dall’abuso della potenza che avea la nostra lingua di abbracciare con un solo periodo un’infinità di sentenze,