Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2239

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2239

../2238 ../2240 IncludiIntestazione 4 settembre 2015 100% Saggi

2238 2240

[p. 122 modifica]


*   Alla p. 2043. A quello che altrove dico delle cause per cui piace la rapidità ec. dello stile, massime poetico ec. aggiungi che da quella forma di scrivere nasce necessariamente a ogni tratto l’inaspettato, il [p. 123 modifica]quale deriva dalla collocazione e ordine delle parole, dai sensi metaforici, i quali ti obbligano, seguendo innanzi colla lettura, a dare alle parole già lette un senso bene spesso diverso da quello che avevi creduto; dalla stessa novità dei traslati e dalla naturale lontananza delle idee, ravvicinate dall’autore ec. Tutte cose, che, oltre il piacere della sorpresa, dilettano, perché lo stesso trovar sempre cose inaspettate tien l’animo in continuo esercizio ed attività; e di piú lo pasce colla novità, colla materiale e parziale maraviglia derivante da questa o quella parola, frase, ardire ec. (9 dicembre 1821).


*    Osservando bene, potrete vedere che la prosa (ed anche la poesia) latina, nelle metafore,