Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2279

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2279

../2278 ../2280 IncludiIntestazione 4 settembre 2015 100% Saggi

2278 2280

[p. 145 modifica] pochi (23 dicembre 1821).


*    Si trova in latino obsidium per assedio, obsidiare per insidiare (vedi e consulta il Forcellini). Parrebbe pur tuttavia ch’egli dovesse valere assediare. Fatto sta che questo verbo e quel nome sono composti. Dunque è naturale che una volta avessero i loro semplici. E quali? sidium o sedium e sidiare ec. Ora io credo che questi in realtà vivessero nel volgare latino, benché morti nelle scritture, e lo deduco dallo spagnuolo sitio e sitiar (assedio, assediare) mutato il d in t, scambio consueto. Osservate anche il francese siège, il glossario in sedius, il medesimo in assedium e assediare, parole italiane e francesi formate dalla stessa radice di obsidium, obsidiari, ma con diversa preposizione (23 dicembre 1821).


*    Alla p. 2078, fine. Vedi il pensiero precedente, il quale dimostra che, per esempio, obsidiari, che sembra formato da nome (sia obsidium o sedes ec.), fu