Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2314

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2314

../2313 ../2315 IncludiIntestazione 4 settembre 2015 100% Saggi

2313 2315

[p. 163 modifica] o certo il principale effetto ed affetto ed interesse che i drammi di grande intreccio producono si è la curiosità; e questa sola spinge l’uditore a interessarsi e fare attenzione a ciò che si rappresenta, questa sola trova pascolo e questa sola è soddisfatta nello scioglimento. Nessun’altra passione o interesse è prodotta in lui da tali drammi, per caldi e passionati che l’autore abbia inteso di farli. Or questo è del tutto alieno dall’essenza della drammatica: esso appartiene all’essenza del racconto: la drammatica, essendo una rappresentazion viva e quasi vera delle cose umane, deve destar ben altro interesse che quello della curiosità, come può fare la storia: in questo caso l’azione drammatica viene ad esser come quella di una novella, [p. 164 modifica]novella, ed è indifferente per l’uditore o lettore che quell’azione accada sotto gli occhi suoi o gli venga fatta sapere per mezzo di parlate, ovvero che se gli racconti semplicemente il caso come in un romanzo o in una storia curiosa e complicata.