Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2647

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2647

../2646 ../2648 IncludiIntestazione 5 dicembre 2015 100% Saggi

2646 2648

[p. 352 modifica] e all’interesse dei detti argomenti, massime nella poesia, non si può supplire in verun conto, né con veruna industria, cavando argomenti o dall’immaginazione o dalle altre storie, neppur dalle patrie. Aggiungasi alle tre dette storie quella della guerra [p. 353 modifica]troiana, la quale interessa sommamente per le dette ragioni, anzi piú delle altre tre, perché i poemi d’Omero e di Virgilio l’hanno resa piú nota e familiare a ciascuno, che verun’altra, e perch’ella, a cagione dei detti poemi, delle favole ec., è piú legata alle ricordanze della nostra fanciullezza che non sono la storia greca e romana, e neanche l’ebrea. Tutto ciò è relativo, e l’interesse delle dette storie non deriva particolarmente dalle loro proprie e intrinseche qualità, ma dalla circostanza estrinseca dell’essere le medesime familiari