Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3164

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3164

../3163 ../3165 IncludiIntestazione 8 dicembre 2016 100% Saggi

3163 3165

[p. 219 modifica] o perpetui, e nascenti da questa o da quella parte e non dall’insieme e dal tutto del poema; né anche finalmente quell’interesse che può nascere dal semplice intreccio, interesse di pura curiosità, che non aspira né corre ad altro che a voler essere informato dello scioglimento del nodo, conosciuto il quale esso interesse finisce; interesse pochissimo interessante, e superficialissimo nell’animo; interesse che può esser sommo in poemi, drammi ed opere di niuno interesse, anzi non è mai né sommo né principale né anche molto notabile e sensibile, se non se in poemi, drammi ed opere di niun intimo e profondo interesse e di pochissimo valor poetico, perché il destare, pascere e soddisfare la curiosità non è effetto che abbia punto che fare colla natura della poesia, né le può esser altro che accidentale [p. 220 modifica]accidentalee secondario. Or dunque i poemi derivati dalla Iliade, leggonsi con molto piacere, destano di tratto in tratto alcuno interesse piú o men vivo e durabile,