Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3189

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3189

../3188 ../3190 IncludiIntestazione 8 dicembre 2016 100% Saggi

3188 3190

[p. 234 modifica] qualità che nel mondo si apprezzano ed amano e premiano. Questi tali, benché grandissimi ingegni, benché fecondi di bellissimi, utilissimi, altissimi, nuovissimi pensieri, benché scrittori sommi in questo o quel genere, o pur letterati o filosofi [p. 235 modifica]filosofio privati politici di altissimo valore, benché d’animo nobilissimi, sensibilissimi, rarissimi, benché spesso capacissimi di dilettar sommamente o di sommamente giovare a qualsivoglia società e a qualunque genere di persone coi loro scritti o colle produzioni qualunque del loro ingegno, lungamente e maturamente, o almeno riposatamente, pensate; anzi, benché le dette misere qualità siano pur troppo proprissime de’ singolari ingegni, e tanto piú quanto alcun d’essi piú s’innalza sopra il comune, e a proporzione di ciò piú invincibili e costanti; e benché quasi tutti gl’ingegni veramente singolari e sommi, massime quelli che risplendettero o risplendono negli studi delle scienze, delle lettere o delle arti, fossero e sieno piú o meno partecipi di tali qualità caratteristiche, si può dire, degli straordinarii e sublimi talenti (vedi fra l’altre cose il Pseudo-Donato nella Vita di Virgilio